Fondazione Luigi Micheletti

Centro di ricerca sull'età contemporanea

News

Le ultime notizie sulla vita della Fondazione Luigi Micheletti e sulle iniziative organizzate...

16/01/2017 - Fondazione Luigi Micheletti
Corso di formazione per insegnati su ambiente e sostenibilità
Formazione
Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine

La Fondazione Luigi Micheletti, Legambiente Scuola e formazione, con il coinvolgimento del Tavolo Basta Veleni di Brescia, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, organizzano un corso di formazione per docenti della scuola secondaria inferiore e superiore sui temi dell'ambiente e della sostenibilità.


Obiettivi e finalità

Il corso affronta alcuni dei nodi fondamentali del tempo presente, riassumibili nel sempre più difficile rapporto tra attività antropiche e ambiente, nel contesto di economie altamente industrializzate, a forte concentrazione urbana e fitta infrastrutturazione territoriale. Partendo dallo specifico degli ambienti di vita di insegnanti e docenti, si assume la provincia di Brescia come caso di studio di particolare rilievo e dalle innegabili valenze euristiche per conoscere i problemi e le possibili soluzioni che caratterizzano le società contemporanee alle prese con la crisi ambientale. La prima parte del corso, dopo un'analisi dettagliata delle principali emergenze a livello locale, porrà l'accento sulle specificità d'ordine produttivo del territorio (si pensi alla lunga storia locale della cosiddetta economia circolare); seguiranno laboratori per possibili percorsi didattici; non meno utile potrà essere il confronto con la documentazione di prima mano raccolta dalla Fondazione Micheletti (probabilmente il maggiore centro italiano di documentazione sul tema industria-ambiente), così come le visite guidate in Valle Camonica (tema energia) e nei siti emblematici della crisi ambientale (Caffaro, Montichiari).

Le lezioni frontali della seconda parte in quanto affidate a studiosi, in certi casi molto noti, con una consolidata pratica nel loro specifico campo d'azione, non avranno nulla di libresco o astratto ma forniranno gli strumenti per arricchire le conoscenze degli insegnanti e fornire loro le coordinate per trattare nelle classi in modo efficace un tema che suscita sempre più l'attenzione dell'opinione pubblica ma che, per gli enormi interessi in campo, non sempre viene comunicato in modo corretto e indipendente. La scuola ha in questo senso un compito importantissimo e difficile, e però è solo attraverso di essa che si potranno formare cittadini all'altezza delle scelte che li attendono. In sintesi si può dire che l'obiettivo generale del corso è di offrire a insegnanti di diverse discipline strumenti conoscitivi e didattici per affrontare una questione centrale nel nostro tempo. Obiettivi specifici sono riassumibili lungo due percorsi: approfondire i contributi che le varie discipline coinvolte possono dare per sviluppare un'azione didattica efficace; utilizzare il corso e le varie verifiche e confronti previsti per far dialogare tra di loro competenze diverse e diversi curriculum disciplinari, tutti e quanti interrogati e sfidati dalle problematiche del corso che si propone.

Argomenti trasversali. Il corso culturale si configura come un esempio preciso di multidisciplinarità con il coinvolgimento di competenze che afferiscono a una pluralità di aree tematiche: in particolare storia, geografia, economia, italiano, diritto, fisica, chimica.



Programma e calendario

Il corso si articola in due moduli: il primo sui temi locali e su possibili itinerari didattici (gennaio-marzo 2017), il secondo di approfondimento su temi generali (ottobre-dicembre 2017).


PRIMO MODULO: La crisi ecologica nel Bresciano. Analisi e itinerari didattici

1.1 Introduzione al corso. La crisi ecologica: origini, rimozioni e significati, Pier Paolo Poggio, Direttore della Fondazione Luigi Micheletti di Brescia, lunedì 16 gennaio 2017, dalle ore 16 alle ore 18.

1.2 Lo stato dell'ambiente in provincia di Brescia, Marino Ruzzenenti, collaboratore della Fondazione Micheletti, lunedì, 23 gennaio 2017, dalle ore 16 alle 18.

1.3 Gli impatti sanitari dell'inquinamento ambientale: il caso di Brescia, Paolo Ricci, epidemiologo, lunedì 30 gennaio 2017 dalle ore 16 alle 18.

1.4 L'economia circolare in provincia di Brescia, Maria Luisa Venuta, Fondazione Musil Brescia, lunedì 6 febbraio 2017 dalle ore 16 alle 18.

1.5 Studio di caso di un percorso didattico portato da Luca Petitto, Legambiente Lombardia Scuola e analizzato attraverso degli indicatori: innovazione didattica, centralità territoriale, lunedì 13 febbraio 2017 dalle ore 16 alle 18.

Percorsi didattici di educazione ambientale. Attività di laboratorio in cui vengono presentati progetti su temi specifici, materiali che si possono utilizzare, luoghi da visitare, momenti teatrali e musicali.

1.6 I materiali e la documentazione sui temi ambientali della Fondazione Luigi Micheletti e del Musil. Laboratorio presso la Fondazione Luigi Micheletti (durata: 3 ore), lunedì 20 febbraio dalle 15 alle 18.

A coronamento della prima parte del percorso:

1.7 Visita guidata al Museo dell'energia di Cedegolo ed ai laboratori didattici che contiene (una giornata - 6 ore) lunedì 13 marzo dalle ore 9 alle 15.

1.8 Visita guidata nei luoghi del disastro ambientale bresciano: sito Caffaro e discariche di Montichiari (3 ore un pomeriggio) lunedì 27 marzo dalle ore 15 alle 18.



SECONDO MODULO: Approfondimento di temi generali sull'ambiente.

I seguenti incontri si svolgeranno da ottobre e dicembre 2017. Le date verranno successivamente fissate e comunicate.

2.1 Acqua, risorsa da tutelare e gestire come bene comune, Riccardo Petrella, presidente dell'Università del Bene Comune.

2.2 Il consumo di suolo e le prospettive dell'agricoltura, Alberto Berton, presidente di Bioeco.net.

2.3 Combustioni, inquinamento atmosferico e valutazione di impatto sanitario, Giorgio Assennato, già Direttore dell'Arpa Puglia.

2.4 L'ambientalismo in risposta alla crisi climatica, Vittorio Cogliati Dezza, Legambiente.

2.5 La questione energetica, evoluzioni delle fonti rinnovabili, Mario Agostinelli, presidente dell'Associazione Energia Felice.



Quota di iscrizione all'intero corso

60,00€ (sessanta) che comprende anche:

  • Video tratti dal fondo cinematografico della Fondazione Luigi Micheletti su temi ambientali
  • Alcune pubblicazioni realizzate dalla Fondazione.

Luogo di svolgimento del corso:

Sala lettura Biblioteca Fondazione Micheletti, via Cairoli 9 25122 Brescia
Google Maps: https://goo.gl/QQLWld
Posti disponibili: 40 persone


Modalità di iscrizione

Il corso rientra nel percorso di aggiornamento docenti legge 107/2015 ed è coerente rispetto i criteri del Piano di Aggiornamento dei Docenti anni 2016-2019 (legge 107/2015, art. 1, comma 121).


Per informazioni:

Marino Ruzzenenti - 320 63 59 812
Stefania Itolli - 030 48578
Per iscrizioni: didattica@fondazionemicheletti.eu