Fondazione Luigi Micheletti

Centro di ricerca sull'età contemporanea

News

Le ultime notizie sulla vita della Fondazione Luigi Micheletti e sulle iniziative organizzate...

28/04/2018 - Fondazione Luigi Micheletti
Presentazione del libro di Gianfranco Fiameni: "Scritti su pittori e altri artisti"
Presentazione
Ingrandisci l'immagine

Sabato 28 Aprile 2018, alle ore 17,00, presso la sala convegni della Società Filodrammatici Cremonesi, in P.zza Filodrammatici n.2, a Cremona, verrà presentata la raccolta di Gianfranco Fiameni "Scritti su pittori e altri artisti", edizioni Fondazione Luigi Micheletti.


L'introduzione sarà a cura di Pier Paolo Poggio, interverranno, durante la presentazione, Massimo Cappitti, saggista, e Valter Rosa, autore dell'introduzione, storico dell'arte.


Come sottolinea Valter Rosa, si potrebbe dire di questi testi ciò che Fiameni ebbe a scrivere a proposito di quelli dell'amico Danilo Montaldi: sono per lo più presentazioni a mostre, ma anche scritti che si ampliano sino ad assumere la dimensione del saggio, dove "la scrittura ha quasi l'andamento di una composizione musicale, non per la ricerca di ritmi o sonorità fonetiche, ma per l'adozione di una struttura basata sulla continua ripresa, variazione e ampliamento di un motivo dominante, così evidente nei veri e propri saggi dedicati a Fabrizio Merisi e Mario Benedetti".


È indubbio che la frequentazione e il forte legame con Danilo Montaldi, la condivisione dell'esperienza della galleria "Botti" (1965-1975), il confronto con una figura straordinaria di critico e storico dell'arte quale Elda Fezzi, la consuetudine con studiosi del livello dell'amico Giampaolo Dossena, hanno consentito a Fiameni di affinare e arricchire i propri strumenti di critico e studioso, intrecciando con grande acume estetica ed etica, assieme all'approfondimento di aspetti squisitamente tecnici e stilistici.


I densissimi rapporti con Cremona e il cremonese hanno come controcanto la frequentazione e spesso la conoscenza diretta di pensatori quali Bertrand Russell, Merleau-Ponty, Lefort, Castoriadis, Lyotard, Starobinski. Ma le curiosità e passioni di Gianfranco Fiameni erano molteplici. Il Fiameni, antropologo e sociologo delle immagini, rivela un non episodico interesse per quelle tecniche che la modernità ha cavalcato e spesso dimenticato, e in generale per l'archeologia industriale, di cui sono testimonianza i contatti con Eugenio Battisti e, in tempi più recenti con la Fondazione Micheletti e il Museo dell'Industria e del Lavoro da questa promosso.


Biografia dell'autore: Gianfranco Fiameni (1935-2016), è stato insegnante e ha collaborato con il Politecnico di Milano. Ha militato nell'esperienza, unica nel suo genere, di "Unità proletaria"(Cremona, 1955). Si è interessato di estetica e arti applicate. Sua la cura dell'importante carteggio tra Danilo Montaldi e Giuseppe Guerreschi (Annali della Biblioteca di Cremona, 2000).