Fondazione Luigi Micheletti

Centro di ricerca sull'età contemporanea




News

Le ultime notizie sulla vita della Fondazione Luigi Micheletti e sulle iniziative organizzate...

23/05/2015 - Fondazione Luigi Micheletti
Dall'Isonzo a Trento (1915-1918) - Fotografie inedite di Mauro Confalonieri e Vincenzo Conti
Incontro
Ingrandisci l'immagine
Una fotografia del Fondo fotografico Conti-Confalonieri (1915-1918), sezione sull'Isonzo, 11 febbraio 1916.

Sabato 23 maggio 2015 alle ore 18.00 presso lo SpazioAref, Piazza Loggia 11/f a Brescia, si terrà l'incontro "Dall'Isonzo a Trento (1915-1918) - Fotografie inedite di Mauro Confalonieri e Vincenzo Conti", con proiezioni, presentazioni e interventi di Giovanni Cerino Badone, Franco Confalonieri e Pietro Redondi.

L'ingresso è libero con prenotazione consigliata (email: info@aref-brescia.it - Tel. 030.3752369. Alle ore 18.00 il posto dei prenotati che non si saranno presentati verrà ceduto alle persone in attesa.

L'iniziativa è promossa dalla Fondazione Luigi Micheletti in collaborazione con l'Aref.


Gli archivi fotografici, sinora inediti, di Mauro Confalonieri e Vincenzo Conti documentano la Grande Guerra da un punto di vista specifico e di grande interesse quale può essere quello di due ufficiali di complemento italiani di artiglieria. Le loro immagini, che ci conducono dal fronte dell'Isonzo fino a quello del Pasubio e poi a Trento, hanno una speciale attenzione per le nuove tecnologie militari, come gli aerei e i palloni frenati (Drakkar), mitragliatrici, cannoni antiaerei italiani, cannoni e mortai da montagna, cannoni di enorme calibro, in particolare i 305 austriaci, di cui si mostrano gli effetti devastanti, e inoltre il famoso 420 collocato a Rovereto dagli austriaci. Di grande interesse per conoscere dall'interno la Prima guerra mondiale sono anche le fotografie sui mezzi di trasporto cingolati e su gomma e teleferiche, sull'uso di maschere antigas, nonché i reportage fatti da entrambi gli autori sui baraccamenti del Pasubio. Complessivamente si tratta di circa 200 fotografie, riprodotte digitalmente ad alta definizione a partire da stampe su carta di formato molto variabile realizzate con apparecchi Agfe 9,5x11 (da Confalonieri) e Kodak Vestpocket 4,4x6 (da Conti). Il montaggio segue l'ordine cronologico e ripercorre le campagne dei due autori, a iniziare dalla mobilitazione sino alla liberazione di Trento.


Mauro Confalonieri nacque nel 1892 a Cesano Maderno dove la famiglia possedeva uno stabilimento di falegnameria per la costruzione di infissi e parquet. Diplomato all'Accademia di Brera, nel 1913 ha prestato servizio militare come Allievo ufficiale presso il Reggimento Artiglieria a cavallo "Le Voloire". Il 4 gennaio 1915 è richiamato alle armi come Sergente di Artiglieria a cavallo. Partecipa alla guerra su vari fronti, dall'Isonzo al Pasubio, sino alla liberazione di Trento e alla Commissione per la definizione dei nuovi confini.


Vincenzo Conti nato a Milano nel 1893, è figlio di un Primario di Medicina dell'Ospedale Maggiore di Milano. Studente del Politecnico viene chiamato alle armi nel giugno 1915. Combatte sul fronte dell'Isonzo, partecipa nel 1916 a una spedizione in Albania. Successivamente è in Vallarsa, sul Pasubio, a Rovereto e Trento.