Fondazione Luigi Micheletti

Centro di ricerca sull'età contemporanea



News

Le ultime notizie sulla vita della Fondazione Luigi Micheletti e sulle iniziative organizzate...

24/10/2016 - Fondazione Luigi Micheletti
Rinnovato il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Luigi Micheletti
Notizia
Ingrandisci l'immagine

Brescia, 24 ottobre 2016. L'Assemblea della Fondazione Luigi Micheletti ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione che resterà in carica cinque anni.

Il nuovo Consiglio d'Amministrazione, composto da quattordici consiglieri, vede riconfermati Aldo Rebecchi Presidente, Giovanni Tampalini Vice Presidente e Pier Paolo Poggio Direttore.

Tra i quattordici consiglieri, cinque nuove nomine - Paolo Corsini, Ettore Fermi, Marco Lombardi, Ferdinando Magnino e Massimo Tedeschi - e quattro uscenti. A tale proposito la Fondazione Luigi Micheletti ringrazia i consiglieri uscenti, Ivan Archetti, Matteo Lazzaro, Valter Padovani e Paride Saleri, per la attenta collaborazione di questi ultimi ultimi anni.

Un nuovo rappresentate anche nel Collegio dei Revisori dei Conti, a Roberto Mutti subentra Marco Mattei.


Durante la seduta di insediamento il nuovo Consiglio di Amministrazione ha approvato il piano delle attività per l'anno 2017.

Nel 2017 la Fondazione Luigi Micheletti intende sviluppare ulteriormente il progetto impostato ormai da molti anni e che caratterizza la sua attività e realizzazioni: far dialogare le "due culture" sul terreno della storia contemporanea. In base a tale scelta la Fondazione ha promosso il Museo dell'Industria e del Lavoro, poi divenuto del tutto autonomo dal punto di vista istituzionale e gestionale, mentre ha continuato a sviluppare la sua attenzione sia sulla storia della tecnologia che delle ideologie, in base all'assunto che nella modernità contemporanea tecnologia e ideologia sono state e continuano a essere, attraverso continue e rapide trasformazioni, gli assi portanti della vita collettiva, in tutte le sue manifestazioni. L'impostazione sopra evocata regola le linee di fondo dell'attività della Fondazione e troverà conferma nel lavoro del 2017 e anni seguenti.

Cinque i filoni principali di attività:

  • Biblioteca e archivio.
  • Pubblicazioni ed eventi.
  • Musei e nuovi media.
  • L'archivio come centro studi e come risorsa per la didattica.
  • Verso un centro studi sulla cultura contemporanea.