Fondazione Luigi Micheletti

Centro di ricerca sull'età contemporanea

Fondo "Azienda Servizi Municipalizzati - Brescia"

Acquisito nel 1987 copre un periodo che va dal 1890 al 1969; riprodotto in 353 negativi e relativi provini ed una selezione di 287 stampe. anzitutto costituito da fotografie pervenute dall'Azienda Servizi Municipalizzati (ASM) di Brescia, in massima parte utilizzate come materiale illustrativo per le pubblicazioni giubilari edite negli anni 1941 e 1952; a queste si sono poi aggiunte quelle ritrovate durante il riordino e l'inventariazione del materiale dell'archivio storico dell'Azienda e altre segnalate o pervenute nel corso della apposita ricerca promossa dalla Fondazione Micheletti.

Il fondo stato organizzato in sezioni, a seconda dei soggetti e dei servizi gestiti dall'Azienda Servizi Municipalizzati, e suddiviso in album tematici.

Le immagini documentano le varie fasi delle trasformazioni compiute dall'Azienda e dalla rete degli impianti, delle infrastrutture e dei servizi. Vi compaiono l'acquedotto della citt, le sorgenti di Mompiano e di Villa Cogozzo con i relativi impianti di filtraggio e pompaggio, i fabbricati, le tubazioni e i serbatoi cittadini durante le varie fasi dei lavori di costruzione; le prime linee elettriche che hanno attraversato il centro storico a Brescia, l'illuminazione di piazze e vie cittadine, le centrali, cabine e sottostazioni elettriche; la costruzione della nuova centrale del gas e del relativo gasometro, con il suo ampliamento nel 1933; la costruzione e l'inaugurazione nel 1938 della centrale elettrica "Montanari" di Prevalle, con i fabbricati preesistenti, i lavori di scavo e scolmatori, la sala macchine; i danni causati all'Azienda dai bombardamenti aerei durante la Seconda guerra mondiale; le sedi sociali e gli uffici; gruppi di tramvieri, operai e impiegati assieme a dirigenti e autorit in occasione di incontri, convegni, corsi di aggiornamento tecnico e di formazione, visite, inaugurazioni e celebrazioni di festivit in Azienda; operai al lavoro o durante gite aziendali o cene tra colleghi.

La sezione "Trasporti" permette di cogliere l'evoluzione dei trams, da quelli a trazione animale, ai tramways elettrici, sino ai filobus e agli autobus. Altre immagini riguardano la centrale convertitrice, le officine, le rimesse cittadine e alcuni incidenti stradali che videro coinvolte vetture filoviarie.