Fondazione Luigi Micheletti

Centro di ricerca sull'età contemporanea

Fondo "Mario Valzelli"

Versato da Mario Valzelli alla Fondazione Micheletti nel 1989, abbraccia un periodo che va dal 12 settembre 1943 al 15 aprile 1945. stato riprodotto in 269 negativi e relativi provini con una selezione di 63 stampe a cui vanno aggiunte 14 fotografie originali.

Raccoglie immagini "ufficiali" legate soprattutto al periodo della Repubblica Sociale Italiana, scattate e diffuse dalle organizzazioni nazi-fasciste preposte a questo ufficio e nella stragrande maggioranza dall'Istituto Luce che le distribuiva alla stampa.

Ogni immagine corredata da didascalie con l'indicazione del soggetto, del luogo, della data e dell'autore. Infatti quasi tutte le fotografie del fondo portavano sul verso notizie sulla provenienza, timbri e commenti; si quindi provveduto a fotocopiare tutte le stampe dell'epoca come strumento per una ricerca filologica.

Le immagini riguardano per lo pi l'esercito della Repubblica Sociale Italiana: le sfilate dei reparti per le strade di alcune citt (Torino, Milano, Bologna), le marce, le azioni sulla linea del fronte, i campi di addestramento, le truppe schierate e passate in rassegna, le unit che ricevono il proprio labaro, gli ufficiali mentre giurano fedelt alla bandiera della RSI.

Numerose anche le immagini che riguardano il Servizio Ausiliario Femminile (SAF), con le giovani al campo di addestramento, in marcia, mentre distribuiscono generi di conforto ai soldati. Poche invece quelle che riguardano reparti di aviazione e di marina (eccettuata la "X Mas"). Molte quelle che ritraggono Benito Mussolini (in compagnia di ufficiali tedeschi e italiani, a Villa Feltrinelli, durante cerimonie per la consegna della bandiera della RSI ai reparti) o il maresciallo Rodolfo Graziani (mentre passa in rassegna le truppe) o il comandante della "X Mas" Valerio Borghese (fra i suoi soldati).

Cospicua la documentazione prodotta dai tedeschi, a cominciare dalla sequenza relativa alla liberazione di Mussolini sul Gran Sasso. Particolarmente interessante la serie di immagini provenienti dalla raccolta del "Bildpresse", il "Reparto immagini" tedesco che aveva il compito di fornire alla stampa italiana servizi fotografici da utilizzare per la sua propaganda.

Sono conservate le immagini panoramiche o di dettaglio di localit turistiche italiane, di truppe repubblicane e tedesche, di Graziani, di Mussolini, del generale Toussaint, degli effetti dei bombardamenti alleati su alcune citt del Nord Italia, degli spettacoli d'intrattenimento allestiti per i militari tedeschi e italiani.

A questo fondo sono state accorpate anche delle stampe originali riguardanti Rodolfo Graziani, ricevute da Isa Grandinetti Marchiori, che completano la documentazione fotografica sulla RSI.